Vai ai contenuti

Menu principale:

Il territorio

Ptof > Ampliamento dell'offerta formativa

2.c Il territorio


Il nostro Circolo Didattico copre le esigenze del centro cittadino. La  realtà economico sociale, fortemente variegata, è caratterizzata da attività commerciali, impiegatizie, artigianali, servizi e da liberi professionisti.
I profili sociali e culturali dell’utenza sono estremamente eterogenei e compongono una collettività ampia, composita, plurale e armoniosa nella quale i bambini provenienti dai vari paesi del mondo portano il loro contributo di originalità, ed educano ad una prospettiva sopraprovinciale e sopranazionale che anticipa la società del futuro.

Si tratta di una zona strategica per collegamenti, accessibilità immediata ai servizi, fruibilità dell'offerta culturale del territorio ed in particolare stretta collaborazione con il Mercato Centrale, il Teatro Goldoni, il Teatro C, il Museo di Storia Naturale, il porto, ATL, ecc  e con ottime possibilità di utilizzare spazi cittadini come piazze e parchi e vicinanza con scuole secondarie di I e II grado con cui collaborare in progetti e curricolo verticale.

La pluralità di etnie favorisce: una didattica multiculturale, un curricolo plurilingue, scambi solidali tra famiglie, uno spontaneo sviluppo di atteggiamenti di cooperazione e rispetto dell'altro. Comporta anche  talvolta difficoltà di comunicazione linguistico-culturale con alcune famiglie, mancanza di strumenti culturali-sociali-economici-linguistici che permettano un sostegno da parte di molti genitori all'apprendimento e alla collaborazione con la scuola. Ma la specifica complessità di questa situazione è  peraltro  molto bene compensata attraverso risorse di personale appositamente dedicate,  provvigioni economiche di fonte ministeriale (Art. 9 CCNL) e  di fonte regionale (Fondi PEZ)  di Fondazioni private (Fondazione Livorno). Pertanto il Circolo Benci in Livorno è l’unica Istituzione dotata di un laboratorio di Italiano L2 e di un docente espressamente  dedicato all’accoglienza e alla prima alfabetizzazione degli stranieri nel primo anno di ingresso a scuola. Usufruisce e gestisce direttamente i Mediatori culturali di tutte le lingue presenti  ed è in grado di distribuire questa risorsa alle scuole che ne fanno richiesta, ha attività di doposcuola per gli alunni che non possono essere seguiti a casa e uno sportello e psicologico per affrontare particolari problematiche di origine interculturale, e ciascuna ogni aula dotata di Lavagne interattive multimediali. La scuola Benci ha riportato ottimi risultati nelle Rilevazioni INVALSI dell’a.s. 15/16

Torna ai contenuti | Torna al menu